SCU e SPID: obbligatoria per candidarsi

2019-08-22T16:58:25+00:0022/08/2019|
PH-NOTIZIA-3

Ecco alcuni consigli per la candidatura

Prima di candidarsi bisogna porsi alcune domande fondamentali per la scelta del progetto! Farsi le giuste domande, e conoscerne le risposte, aumenta notevolmente la probabilità di selezione. Presentati ben informato sul Servizio Civile: ha una storia, dei contenuti e dei valori. Conoscerli ti permetterà di dare una buona impressione!

Una mini rivoluzione

Da quest’anno, è in atto una mini rivoluzione digitale. Infatti, d’ora in avanti, sarà necessario presentare la candidatura tramite SPID, quindi solo online tramite identità digitale.

La prima raccomandazione è quindi quella di richiedere la SPID. Puoi farlo sul sito dedicato: spid.gov.it

I requisiti

I requisiti per candidarsi, al Servizio Civile Universale, sono gli stessi:

  • avere tra i 18 anni compiuti e i 28 anni non superati al momento della candidatura;
  • non avere subito condanne di primo grado per reati penali;
  • essere cittadini italiani, di un altro Paese UE oppure stranieri regolarmente soggiornanti in Italia.

A questi, si aggiunge la candidatura tramite SPID.

Attenzione alla scelta

Potrete individuare il progetto scelto preferito tramite un motore di ricerca dedicato Una volta compilata la domanda, che potrà essere solo una per tutto il bando, non vi resterà che inviarla. Prestate molta attenzione perché non sarà possibile ritirarla. Una ricevuta via mail vi confermerà la candidatura. Un ultimo accorgimento è quello di monitorare le candidature: infatti sarà possibile tenere monitorate le domande presentate per ogni progetto. Se siete ancora indecisi, pensateci bene prima di candidarvi per un progetto con già tante richieste. Soprattutto se il progetto mette a disposizioni pochi posti.

Volontario servizio civile universale
Cerca il PROGETTO