ASS.I.PRO.V. CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO – AUTONOM@MENTE

ENTE: ASS.I.PRO.V. CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO

TITOLO PROGETTO: AUTONOM@MENTE

Numero dei giovani da impegnare nel progetto: 10

 SEDE DI ATTUAZIONE PROGETTO:

Sedi di attuazione progetto Indirizzo n. posti
EN.A.I.P. Galleria Isei Galleria Isei 8

Cesena

 

2
EN.A.I.P. Rubicone Via Circonvallazione 28

Savignano sul Rubicone

 

2
Sede ANFFAS Onlus Forlì Via Ridolfi 18

Forlì

6

 

SETTORE DI INTERVENTO: assistenza

DURATA PROGETTO: 11 mesi

MONTE ORE PREVISTO: 100 ore mensili

RIMBORSO MENSILE: € 439, 50

 

REFERENTE PER INFORMAZIONI:

Nome e Cognome: Lisa Stoppa

Recapiti telefonici: 054336327

E- mail: info@assiprov.it

SITO WEB: www.assiprov.it

 

VAI ALLA RICERCA
 
CONTATTACI

 

Descrizione

  • SETTORE DI INTERVENTO: 
    Assistenza

  • AREA DI INTERVENTO:
    Disabili

  • SINTESI DEL PROGETTO: i destinatari del progetto sono persone con disabilità intellettiva e/o relazione lieve, media, grave o gravissima. La fascia di età seguita complessivamente ricomprende tutto il ciclo di vita, con particolare attenzione ai giovani (16-26) che stanno terminando/hanno terminato il percorso di studi e in cui inizia ad emergere la necessità di distacco dalla famiglia per intraprendere sperimentazioni lavorative e/o esperienziali e/o di vita autonoma senza la presenza costante delle figure genitoriali.

    Gli operatori volontari di servizio civile coinvolti nel co-progetto saranno parte attiva delle attività educative realizzate e diventeranno essi stessi attori nel processo di promozione e divulgazione di principi di inclusione e responsabilità sociale nei confronti della disabilità.

  • OBIETTIVI DEL PROGETTO:

    # Facilitare negli utenti con disabilità l’acquisizione di abilità domestiche indipendenti (o con il minor aiuto possibile);

    # Promuovere negli utenti con disabilità la capacità di distaccarsi dalla propria famiglia per uno o più giorni;

    # Favorire l’accettazione, da parte delle famiglie, dei percorsi di autonomia per il proprio congiunto con disabilità;

    # Incrementare i tirocini formativi ed il numero dei soggetti disponibili ad accogliere tirocinanti con disabilità;

    # Offrire agli utenti con disabilità attività ludico-ricreative finalizzate a potenziare le capacità pre-operative, lavorando sulla motivazione per aumentare le competenze comunicative e sociali degli utenti con disabilità;

    # Potenziare negli utenti con disabilità le competenze trasversali, competenze manuali e di ricerca attiva del lavoro con l’affiancamento degli educatori.

     

  • ATTIVITA’ DEL PROGETTO:

    * supporto agli educatori nell’organizzazione delle attività, affiancando 1:1 ogni utente e rilevando eventuali criticità;

    * simulazione, con il supporto degli educatori, di attività di compra/vendita per fare esercitare gli utenti nell’uso del denaro;

    * supporto agli educatori nella compilazione griglie di osservazione per valutare le autonomie da potenziare per ciascun utente;

    * affiancamento utenti nella cura della propria igiene, motivandoli all’autonomia e monitorando la modalità di svolgimento;

    * supporto agli educatori nella predisposizione degli spazi perché siano idonei alle singole competenze degli utenti per garantire la massima autonomia possibile;

    * affiancamento degli utenti nelle attività ludico ricreative dopo cena e nelle attività di preparazione al mattino;

    * supporto agli educatori durante i colloqui con le famiglie (ove possibile);

    * elaborazione dati rilevati da griglie di valutazione servizio compilate da parte dei familiari;

    * supporto agli educatori nello svolgimento delle attività di ricerca;

    * studio del territorio al fine di stilare una lista di imprese da contattare;

    * supporto agli educatori durante gli affiancamenti a persone disabili in tirocinio formativo;

    * compilazione griglie di osservazione sull’andamento del tirocinio;

    * affiancamento agli educatori nella simulazione di contesti sociali per esercitare le competenze di comunicazione spontanea/richiesta.

    – bisogno di assistenza nell’approccio all’apparato amministrativo-burocratico italiano, nella gestione dei documenti relativi al soggiorno e alla sua stabilizzazione nel tempo, nel rapporto con le istituzioni (Comune, Questura, Prefettura) e altri enti territoriali (scuole, enti di formazione, AUSL,…).

Informazioni aggiuntive

Comune

Assistenza

Torna in cima