ASSOCIAZIONE COMUNITA’ PAPA GIOVANNI XXIII – CASCHI BIANCHI CORPO CIVILE DI PACE 2019 – AFRICA

ENTE: ASSOCIAZIONE COMUNITA’ PAPA GIOVANNI XXIII

TITOLO PROGETTO: CASCHI BIANCHI CORPO CIVILE DI PACE 2019 – AFRICA

Numero dei giovani da impegnare nel progetto: 6

SEDE DI ATTUAZIONE PROGETTO:

  • Struttura di Bafoussam (Bafoussam – Camerun) 4 posti;
  • Struttura Kenya – Maziwa (Nairobi – Kenya) 2 posti;

DURATA PROGETTO: 12 mesi

MONTE ORE PREVISTO: 1.145

RIMBORSO MENSILE: € 439, 50 + diaria estera giornaliera

REFERENTE PER INFORMAZIONI:

Struttura di Gestione del Servizio Civile
Numero verde – 800 913 596
Ufficio – 0541.972477
WhatsApp – 3402241702
www.odcpace.org
www.antennedipace.org
caschibianchi@apg23.org

SITO WEB odcpace.org

VAI ALLA RICERCA
 
CONTATTACI

 

Categoria:

Descrizione

  • SETTORE DI INTERVENTO: 

    • promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata;
    • promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo;
    • promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero.
  • AREA DI INTERVENTO:
    promozione e tutela dei diritti umani, all’estero.

  • SINTESI DEL PROGETTO:

    Camerun: qualificazione di servizi educativi e programmi terapeutici rivolti a detenuti delle carceri di Bafoussam e Soukpen; attività di prevenzione della devianza minorile. Supporto psicologico rivolto ai detenuti ed ai minori che vivono in strada; visite domiciliari alle famiglie; supporto scolastico ed attività educative rivolte a minori.

    Kenya: interventi di sostegno a minori che vivono in strada ed ai minori accolti nelle strutture dell’Ente; attività di supporto scolastico e di alfabetizzazione; visite domiciliari alle famiglie dei minori accolti; attività di monitoraggio; adozioni a distanza.

  • OBIETTIVI DEL PROGETTO:

    • realizzazione, tramite la condivisione diretta, di un modello di intervento integrato a più livelli, finalizzato a rimuovere le cause del disagio e della marginalità sociale con una metodologia nonviolenta.

    OBIETTIVO SPECIFICO:
    Camerun: favorire il reinserimento sociale dei detenuti attraverso il consolidamento dei percorsi formativi realizzati nelle carceri della zona e qualificare il percorso di reinserimento sociale rivolto a ex-detenuti accolti nelle due strutture CEC dell’Ente; ampliare le attività di prevenzione della devianza minorile dei ragazzi di strada.

    Kenya: sostenere il percorso di crescita dei minori della zona attraverso l’accoglienza nei centri dell’Ente (residenziali e diurni), l’inserimento nel programma adozioni a distanza ed intensificando l’unità di strada rivolta ai minori e ragazzi di strada.

  • ATTIVITÀ DEL PROGETTO:

    Camerun: monitoraggio e mappatura delle carceri, percorsi educativi all’interno delle carceri, attività di sostegno alle famiglie dei detenuti, attività educative ed ergoterapia all’interno delle strutture CEC dell’ente, attività con i ragazzi di strada (unità di strada e accoglienza nella struttura dell’Ente)

    Kenya: partecipazione alle attività di prevenzione e sostegno rivolte ai ragazzi di strada (accoglienza e quotidianità nelle strutture residenziali e diurne, gestione e monitoraggio delle adozioni a distanza, unità di strada).

Informazioni aggiuntive

Servizio Civile all'estero